Sementi biologiche e biodinamiche

Cannellino della Valle Umbra 250 g - Sementi da agricoltura biologica e/o biodinamica

Marca: Arcoiris

Codice: B997-250

Regione di produzione: Italia

Walter, titolare di un'azienda biologica in Umbria, coltiva da cinquant’anni il cannellino della Valle Umbra conservando questa antica varietà e da cui è iniziata la selezione conservativa di Arcoiris insieme al produttore.

Dalla testimonianza degli anziani sembrerebbe che fin dai primi del Novecento tale cannellino venisse coltivato nella Valle Umbra sud, o Valle Spoletana, che si estende da Spoleto fino alla confluenza nella Valle del Tevere. È stato importante nell’alimentazione invernale dei contadini di quelle zone. In genere si consumava lessato condito con olio, sale e pepe, o in umido, a cui veniva aggiunta la salsiccia nel periodo in cui si macellava il maiale in casa. Veniva seminato generalmente dopo il grano (o orzo) per sfruttare al meglio il terreno ed avere una produzione autunnale di un legume dal sapore gradevole, dall’elevata digeribilità, dall’ottima conservabilità e dalla facilità di cottura per la sottigliezza della buccia.

Questo fagiolo è parente del famoso e pregiato "Verdino di Cave" custodito gelosamente da una comunità di contadini che con il loro prezioso lavoro mantengono in vita questa antica varietà dal sapore unico.

A Cave di Foligno (PG) si può gustare il "Verdino di Cave" (insieme al "Giallo di Cave") durante la “Sagra del fagiolo" che si tiene il secondo e il terzo fine settimana di ottobre di ogni anno, organizzata dagli stessi produttori da trentacinque anni, in cui è possibile degustarli in numerose e prelibate ricette (https://prolococave.it/sagra/).

Tornando al Cannellino Valle Umbra Arcoiris, con la preziosa collaborazione del 3A Parco Tecnologico Agroalimentare dell'Umbria di Pantalla di Todi, l'ha iscritto al Registro Senza Valore Intrinseco (cosiddetto registro della biodiversità).  

Antica varietà molto rustica a portamento nano a rapido sviluppo con apparato molto ramificato e piuttosto superficiale. Pur prediligendo terreni fertili e freschi, si ottengono buoni raccolti anche in suoli magri e poveri di calcare.

La durata del ciclo vegetativo dalla semina alla raccolta è di circa 70 giorni, quindi molto precoce. Il seme è di colore verdognolo tendente al marroncino chiaro, reniforme, lunghezza circa 1,5 cm e peso medio di circa 0,58 g. I fiori sono bianchi, mentre i baccelli, lunghi circa 12-16 cm, contengono mediamente 5-7 semi.

Semina: in primo raccolto da aprile, con temperatura minima superiore a 10 °C e dopo grano, o altro cereale, in secondo raccolto. Per piccole superficie semina a mano con la classica tecnica “a postarelle” con 4/5 fagioli per buca distanti tra loro 40 cm. Per colture più estese 6-8 cm sulla fila e 50 cm tra file ottenendo 25/33 piante a m2.

 

8.84 €

comprese IVA al 4%