Sementi biologiche e biodinamiche

Anguria di Faenza 100 semi - Arcoiris sementi biologiche e biodinamiche

Marca: Arcoiris

Codice: B487-4

Regione di produzione: Italia

Antica varietà recuperata da Arcoiris grazie alla selezione operata dal Centro Ricerche Produzioni Vegetali di Cesena (CRPV).

Frutto medio-grosso di 4/8 Kg, buccia sottile di colore verde scuro. La polpa a maturazione è croccante, di colore rosso intenso e profumata con un grado zuccherino attorno ai 10-12 °Brix che la posiziona ai vertici per dolcezza.

La raccolta è a scalare a partire dai primi di agosto fino ai primi di settembre. È una coltura da rinnovo che non dovrebbe ritornare sullo stesso terreno prima di 5 anni per ridurre i rischi di attacchi parassitari.

Per anticipare la raccolta la si può coltivare in campo in coltura semiforzata. Un metodo è la pacciamatura del terreno con film plastico biodegradabile che ha un effetto termico, soprattutto nelle prime settimane di crescita. Quando spunta la quarta foglia è buona norma cimare (cosiddetta scacchiatura) per favorire l’emissione di getti ascellari dai quali ottenere più frutti che, comunque, non dovrebbero essere più di 3/4 per pianta. Oltre questo numero è opportuno un loro diradamento.

Per una migliore produzione qualitativa quando i frutti raggiungono circa un chilo di peso dovrebbero essere sollevati interponendo tra loro e il suolo della paglia. Se, infine, si vogliono ottenere frutti di forma più regolare e con una più uniforme maturazione ruotarli periodicamente.

Una buona lavorazione del terreno è importante per ottenere una buona produzione. Occorre affinare il letto di semina e porre particolare attenzione alla concimazione, in quanto è una coltura molto esigente prediligendo terreni fertili, profondi e sciolti.

Necessita di costante irrigazione, specialmente quando è stata trapiantata. Il massimo fabbisogno in acqua si ha all’allegagione dei fiori fino all’ingrossamento dei frutti. Due settimane prima della raccolta l’irrigazione va sospesa per favorire la concentrazione degli zuccheri nei frutti.

Raccogliere quando il peduncolo è ben secco e il frutto emette un suono cupo e sordo alla percussione.

Semina: in primavera avanzata (aprile, maggio) in quanto ha esigenze termiche assai elevate: la temperatura minima di germinazione è di 15 °C.

Sesto d'impianto: seminare in postarella 4-5 semi per poi diradare le piantine nate lasciandone 2.ra di loro di 2-3 m tra le file e 1,5-2 m sulla fila ottenendo 0,3-0,5 piante a mq.

Produzione stimata: circa 35/40 t/Ha.

7.15 €

comprese IVA al 10%